MAGAZINE - Bimbiaroma.com

Vai ai contenuti

I figli e la sessualità - Parte III - I bambini

Bimbiaroma.com
Pubblicato da Chiara Narracci in Sessualità · 16 Ottobre 2020
Tags: SessualitàFigliCrescita
Provo a dire in linea generale, quale può essere un buon atteggiamento genitoriale per insegnare il rispetto di sè in qualcosa che è naturale.

Quando come e perchè parlarne

La sessualità si sveglia con l'allattamento: nutrimento, vita, cura, piacere.

C'è un momento nel quale i figli guardano le nudità con altri occhi, con curiosità, quello è il momento di coprirsi, non per creare tabu' ma per rispettarne la sensibilità, per non violarli.

Lo stesso bidè è bene che imparino a farselo da soli, allagheranno il bagno più e più volte ma è importante non creargli imbarazzi che sorgono senza avvisare.

E ancora è bene che imparino a dormire nel proprio letto perchè può essere imbarazzante scoprire di avere avuto naturali pulsioni sessuali notturne verso il proprio genitore, questo non è naturale.

Solo l'osservazione dei loro sguardi può dirci quando cambiare abitudini, non cresciamo tutti allo stesso momento ma scresciamo.

Parlare della sessualità è un pò imbarazzante ma è importante affinchè non si sentano sporchi in relazione a pulsioni e curiosità naturali.

Immaginiamo alcune domande

Da dove nascono i bambini?

Dalla patatina della mamma, non dalla cicogna, nè sotto una zucca ... non creiamo tabù che relegano la sessualità in qualcosa di sporco, torbido, losco, segreto, in qualcosa di non buono!

Come ci sono entrati?

Facendo l'amore con il papà

Che vuol dire fare l'amore?

E' il gioco di chi si ama tanto

Posso giocarci anche io?

Certo, quando sarai grande e vorrai tanto bene ad una persona dalla quale ti sentirai amato

Perchè mio fratello si tocca sempre il pisello?

Perchè gli dà piacere

Perchè il suo è duro e dritto e il mio no?

Perchè lui si tocca, toccandosi prova piacere a quel punto diventa duro e dritto

Perchè quando mi tocco la patatina mi viene da ridere?

Perchè è fatta apposta per darti piacere

Potrebbero arrivare anche domande sul significato delle espressioni più volgari con le quali solitamente i giovani e i giovanissimi si riempiono la bocca per esorcizzare qualcosa che li incuriosisce e li spaventa.

Rispondiamo che sono espressioni volgari usate per indicare baci e carezze delle parti intime.

A tutto possiamo rispondere, in modo chiaro, diretto adatto, invitandoli alla naturalezza rispetto al piacere e invitandoli alla privacy intesa come amor proprio e non come vergogna.

Quando ad esempio li cogliamo che si toccano sul divano gli possiamo spiegare che per quanto sia una cosa bella perchè gli dà piacere è bene farlo lontano da occhi indiscreti, in camere o al bagno.

Giocare al dottore fà bene!

E' naturale avere curiosità verso le intimità altrui, ma è bene che sia una piccola trasgressione al darsi piacere da soli, cosa che tra l'altro già sanno, solitamente si nascondono...

Insegnamo la differenza fra sesso e amore, così che possano scegliere.

Il sesso è un prendere piacere fisico dall'altro, un cavalcare l'onda dell'attrazione e della passione del momento ... per cavalcarla senza farsi travolgere emotivamente ci vuole consapevolezza.

Nel sesso non è previsto l'affetto, la stima, il bene dell'altro, il piacere dell'altro, il rispetto, tutte cose che appartengono all'Amore caratterizzato dalla scoperta lenta: dagli sguardi si passa alle parole, alle carezze, ai baci tutto è molto naturale, le ansie da prestazione spariscono perchè l'attenzione da sè stessi và all'altro.

Conclusioni

Attenzione  i figli diventano ciò che più spesso gli diciamo di essere, cerchiamo di rimandargli un'immagine ampia di loro stessi, ricca di valori nei quali possano riconoscersi, al di là dei comportamenti sbagliati che mettono in essere.

Se non li rispettiamo li portiamo a non rispettarsi.

Facciamolo sin da bambini, facciamo si che le loro curiosità trovino risposte adatte alla loro età.

Puoi leggere tutti i tre articoli sulla pagina della rubrica ... clicca QUI.

Chiara Narracci

Di seguito i miei riferimenti



Nessun commento
Bimbiaroma.com
Portale di carattere informativo
senza fine di lucro
Torna ai contenuti